Il riscatto

Normalmente i bimbi, timidissimi, salutano come gli adulti prendendomi la mano e portandola alla fronte per farsi benedire. Li lascio fare ma, coi più piccoli, aggiungo a volte una carezza. Trattengono il respiro, spaventati dal gesto di un uomo che è straniero e soprattutto “amu padre”. Amu, in portoghese indicava il padrone degli schiavi. Mi sembra un ottimo insegnamento portoghese chiamare i pastori così, con un titolo da dominatori e oppressori di nazioni. Ma questo fotogramma immortala la liberazione. Stavo infatti per allungare la mano a questa bimba quando, in tutta risposta, mi ha porto la guancia sinistra, quella della libertà, chiedendo una carezza. Che momento, che vittoria! Non siamo infatti qui per essere serviti ma per servire e dare la vita per riscattare la libertà di molti.

da Ataùro, Timor Est

Leggi anche: Come una carezza https://lalocandadellaparola.wordpress.com/2018/06/18/come-una-carezza/?preview=true

San Giacomo Apostolo Mt 20,20-28 http://www.lachiesa.it/bibbia.php?ricerca=citazione&mobile=&Citazione=Mt+20%2C20-28&Cerca=Cerca&Versione_CEI2008=3&Versione_TILC=2&VersettoOn=1

Annunci