Quel non so che

Cosa espande le nostre giornate come lievito nella farina? Un non so che di invisibile, insignificante e di per sè insufficiente che ha in sé la forza di fare la differenza. Che sia l’amore che ci mettiamo? Che sia la capacità di giocare e sorridere in ogni circostanza? Allora tutto è più semplice e anche uno straccio in testa ti fa bella e, come una principessa, entri nel regno dei cieli.

da Ataùro, Timor Est

Mt 13,31-35 http://www.lachiesa.it/bibbia.php?ricerca=citazione&mobile=&Citazione=Mt+13%2C31-35&Cerca=Cerca&Versione_CEI2008=3&VersettoOn=1

Annunci