La bele tauk

Allontanato dalla folla di bimbi entro in casa ma, mentre cucino, otto occhi grandi e nerissimi mi fissano. I bimbi non parlano, non osano e li incoraggio dalla finestra con un sorriso: “la bele tauk”, niente paura. “Cruz”, dicono sottovoce. Vogliono una crocina di legno. – Acquistate anni fa in Bolivia per sostenere una comunità di malati di aids, erano uscite dal cassetto il giorno prima della partenza ed ora eccole qui, richieste da tutti. – Va bene, andiamo a prendere le crocine! E li filmo mentre mi corrono dietro saltando di gioia. Uno di loro si chiama Lonzinu. Ironia della storia, per la tradizione Longino fu il soldato che colpì con la lancia Gesù in croce. Vedo che è diventato dei suoi… A sera le bimbe vogliono cucinare per me. Sulla via verso casa, vorrei far luce a due di loro nel buio più totale ma “La bele tauk”, mi dicono. E scompaiono nella notte ridendo.

Mt 13,36-43 http://www.lachiesa.it/bibbia.php?ricerca=citazione&mobile=&Citazione=Mt+13%2C36-43&Cerca=Cerca&Versione_CEI2008=3&VersettoOn=1

Annunci