E anche oltre

Le religioni, tutte, hanno un difetto di fabbrica. Quello di lasciarti con la coscienza a posto, una volta assolte le tue pratiche di pietà. Quel senso di “fatto”, come quando finivi i compiti e li dimenticavi. Gesù ha spostato il perno della religione dal rito all’azione. Per lui ciò che conta è essere persone che amano. La bontà illimitata distingue il cristiano, non altro. Ecco perché cerchiamo gli ultimi, perché sono ai limiti della vita umana. Fino a lì e anche oltre deve spingersi il nostro amore. Essi saranno i primi a riceverlo.

da Ataùro, Timor Est

Mt 19,23-30 http://www.lachiesa.it/bibbia.php?ricerca=citazione&mobile=&Citazione=Mt+19%2C23-30&Cerca=Cerca&Versione_CEI2008=3&VersettoOn=1

Annunci