C’è ancora

Eccoci a Dili, la capitale. Una città che non piace a nessuno perché tutti hanno idea di cosa sia la bellezza. Una città che porta ancora i segni della devastazione indonesiana. Le auto passano ovunque, tenute insieme chissà con cosa. Nei grandi negozi cinesi e nei supermercati si trova di tutto. I prezzi però, benzina compresa, sono uguali ai nostri, mentre il salario minimo è dieci volte inferiore. Rimprovero benevolmente le due universitarie che mi accompagnano, spiegando loro che non possono nutrirsi esclusivamente di riso e insalata. “Gosta mantolun?”, vi piacciono le uova, chiedo davanti allo scaffale. Oh sì, le mangerebbero eccome, ma 1,25 $ per dieci uova è troppo. C’era una grande carestia, dice il Vangelo. Ma, avendolo letto male o avendolo letto solamente, la grande carestia c’è ancora.

da Dili, Timor Est

Lc 4,16-30 http://www.lachiesa.it/bibbia.php?ricerca=citazione&mobile=&Citazione=Lc+4%2C16-30&Cerca=Cerca&Versione_CEI2008=3&VersettoOn=1

Annunci