Ascolto appassionato

Imparò l’obbedienza dalle cose che patì. Imparò ad ascoltarsi da ciò che lo appassionava. Perché è ciò per cui senti passione a farti appunto patire e ricercare, a farti chieder quale sia la strada che vuoi seguire, le decisioni da prendere. E cos’è l’obbedienza se non questa onestà con se stessi, questo ascolto della propria anima? Siamo gli unici responsabili della nostra libertà e gli unici in grado di obbedire a Dio che parla in noi. Nessuno dunque può comandarci dall’alto cosa fare, ma sedersi accanto a noi aiutandoci a scavare l’anima.

Eb 5,7-9 http://www.lachiesa.it/bibbia.php?ricerca=citazione&mobile=&Citazione=Eb+5%2C7-9&Cerca=Cerca&Versione_CEI2008=3&VersettoOn=1

Annunci