E noi?

È facile dare la parte dei cattivi a quei giudei che ingiuriavano Paolo e Barnaba, respingendo l’annuncio che Gesù è il vero Messia. Noi avremmo ascoltato quei due che parlavano di un Messia così diverso da quello udito annunciare sin da bambini in sinagoga? Ci vuole una forte illuminazione interiore per discutere le proprie credenze religiose. Ci vuole la forza dello Spirito per distinguere il divino dall’umano, la tradizione dal mistero di Dio. Come reagiremmo se un Papa proponesse di ammettere alla Comunione i divorziati, al Matrimonio i preti, al Diaconato le donne? Apriti cielo! Come minimo gli direbbero che non è cattolico.

At 13 http://www.lachiesa.it/bibbia.php?ricerca=citazione&mobile=&Citazione=At+13%2C14.43-52&Cerca=Cerca&Versione_CEI2008=3&VersettoOn=1

Annunci